India-Italia: nuove opportunità di collaborazione industriale

Il summit tecnologico di ottobre conferma la vicinanza tra i due paesi.

.

Asia Emerging markets Foreign markets News from the world

Log in to use the pretty print function and embed function.
Aren't you signed up yet? Log in!

Liberamente tratto dal comunicato stampa della Indo-Italian Chamber of Commerce and Industry del 31 ottobre 2018

Martedì 30 ottobre si è svolto a Nuova Delhi l’incontro tra il premier italiano Giuseppe Conte e il primo ministro indiano Narendra Modi, in occasione della 24esima edizione dell’India-Italy Technology Summit. L’iniziativa si è concentrata sul settore energetico, le tecnologie ambientali, l’ICT, l’aerospaziale e il medicale, allo scopo di sviluppare possibilità di collaborazione tra le imprese italiane e indiane nei settori interessati.

Ribadendo la base comune di valori che unisce i due paesi, come la democrazia, il rispetto dei diritti umani e la lotta al terrorismo, i due leaders hanno dichiarato l’intenzione di voler rafforzare i legami tra i rispettivi paesi anche nell’ambito del design, in particolare per quanto riguarda gli accessori e i prodotti per la persona, gli autoveicoli e i mezzi di trasporto, e si è confermata la volontà di collaborare nei citati ambiti energetici e scientifici.
L’incontro è stato anche occasione per annunciare l’ingresso in una fase successiva dell’India-Italy Industrial Research and Development Cooperation program, attivo dal 2009, che mira a rendere possibile la collaborazione tra i due paesi nell’ambito della ricerca di elevata qualità, finalizzata allo sviluppo congiunto di nuove soluzioni tecnologiche. L’India e l’Italia, infatti, stanno già lavorando insieme nei settori energetico, ferroviario e della salute, e puntano a sviluppare nuove opportunità di collaborazione nei settori più avanzati dell’intelligenza artificiale e della robotica.

È stato netto il rifiuto da ambo le parti di politiche protezionistiche e restrittive del libero scambio. Si è al contrario manifestata la volontà comune di assicurare il libero commercio tra le nazioni, nei limiti delle regole del WTO, e l’intenzione di migliorare le regole stesse.


Sign up and subscribe our Newsletter

To get a weekly update on the latest Ulisse Magazine topics and download exclusive content from Export Planning

Subscribe