Nel 2018 ottima performance di crescita dell’export europeo di Prodotti e strumenti per la salute

Da inizio decennio ad oggi l’incremento complessivo delle vendite UE è stato del 54% nei valori in euro.

.

Europa Sistema salute Analisi competitor Export Congiuntura economica

Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? registrati!

In base alle pre-stime formulate da StudiaBo a partire dai dati Eurostat-dbComext, disponibili nel Datamart Congiuntura UE del Sistema Informativo Ulisse, nel quarto trimestre 2018 l’export UE di Prodotti e strumenti per la Salute1 ha raggiunto un nuovo punto di massimo nei valori trimestrali (prossimo ai 114 miliardi di euro), per un valore su base annua di 439 miliardi di euro. Rispetto al 2017, il 2018 si è chiuso con un incremento dell’export UE del comparto stimato in oltre 37 miliardi di euro (pari al +9.3%).
Si conferma, pertanto, l’elevata dinamicità dell’export europeo del sistema Salute, che ha registrato - da inizio decennio ad oggi – un incremento complessivo prossimo ai 54 punti percentuali nei valori in euro (corrispondenti a circa 153 miliardi €).

Germania 1° paese esportatore UE, davanti a Olanda e Irlanda (il più dinamico nel 2018).

A consuntivo d’anno la Germania, con 110 miliardi di euro (+9.7% rispetto al 2017), si conferma ampiamente 1° esportatore UE di Prodotti e strumenti per la Salute, davanti all’Olanda (che pure ha mostrato una elevata dinamicità del proprio export di sistema Salute (+18.6% in euro, corrispondenti ad oltre 9 miliardi di euro, contro i +10 miliardi di euro della Germania). Nell’ultimo anno i maggiori incrementi delle vendite all’estero sono state appannaggio dell’Irlanda (+12 miliardi di euro, pari ad oltre 28 punti percentuali in più rispetto al 2017).

L’Italia avvicina Regno Unito e Francia nel ranking esportatori, grazie agli ulteriori progressi 2018.

Anche l’Italia ha continuato a mostrare una dinamica favorevole delle proprie esportazioni di Prodotti e strumenti per la Salute, con un incremento annuo di oltre 1.5 miliardi di euro rispetto al 2017 (quest'ultimo già anno record per l’export italiano del comparto), avvicinando così - nella classifica dei principali paesi esportatori UE del sistema Salute - il Regno Unito (il cui export di Prodotti e strumenti per la Salute è risultato in calo in media d’anno del 7%, cedendo 2.4 miliardi di euro rispetto al 2017) e la Francia (le cui esportazioni di sistema Salute, seppure in crescita, hanno sperimentato un aumento più moderato, corrispondente a 1 miliardo di euro).


1 L'industria Prodotti e Strumenti per la Salute analizzata in questo articolo raggruppa i seguenti settori: Farmaci, Siringhe, protesi e altri prodotti per la salute, Strumenti e attrezzature medico e dentistici, Elettromedicali, Microscopi. Si veda l'elenco nella seguente scheda descrittiva.


Registrati e iscriviti alla Newsletter

Per ricevere un aggiornamento settimanale dei temi in evidenza di Ulisse Magazine e per accedere e scaricare i contenuti esclusivi del portale Export Planning

Iscriviti