Nel 4° trimestre 2018 il traino delle esportazioni alla crescita dei territori italiani significativo non solo al Nord ma anche al Centro-Sud.

Si conferma una significativa maggioranza di province (73%) con performance delle vendite all'estero positive.

.

Data visualization Rallentamento Congiuntura Made in Italy Internazionalizzazione Export territoriale Export Controllo risultati Congiuntura economica

Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? registrati!

Export in aumento tendenziale in quasi 3 province italiane su 4.

I dati delle esportazioni del 4° trimestre 2018 a livello provinciale, disponibili nel sito Exportpedia, confermano la gran parte del territori del Nord (85%) con export in aumento, e un recupero della quota di province in crescita nei valori tendenziali di export al Centro-Sud (63%).


Export delle province italiane: variazioni tendenziali 4° trimestre 2018
(euro correnti)

Esportazioni delle province italiane 4° trim. 2018 (var. % tend.)
      Fonte: Exportpedia    
ATTENZIONE: le variazioni relative alle province della Sardegna non devono essere considerate, in quanto dal 1° trimestre 2018 viene recepito il nuovo assetto regionale stabilito dalla Legge regionale n. 2/2016 e successiva delibera della Giunta regionale n. 23/5 del 20 aprile 2016.

Vai a exportpedia

La gran parte del territori del Nord conferma export in aumento...

Nel Nord Ovest le performance di crescita delle esportazioni nell’ultimo trimestre dell'anno scorso si sono confermate di gran lunga prevalenti (84% delle province), con Milano nuovamente provincia trainante a livello nazionale (+978 milioni di euro rispetto al corrispondente trimestre 2017), trainata da Sistema Moda e Farmaceutica.
Da segnalare, inoltre, la performance particolarmente positiva dell’export della provincia di Lodi (+359 milioni di euro rispetto al 4° trimestre 2017, pari a circa 42 punti percentuali), con aumenti generalizzati a tutti i principali comparti.
Conferme di incrementi tendenziali delle esportazioni anche dalle province di Asti (+312 milioni di euro) e, seppure in misura minore, Brescia, Alessandria, Pavia e Novara.
Di contro, si segnalano, invece, i nuovi cali tendenziali delle vendite all’estero delle province di Torino (“worst-performer” del 4° trimestre 2018, con una riduzione di 728 milioni di euro rispetto al corrispondente trimestre 2017) e Genova (-203 milioni di euro in termini tendenziali).

Nel Nord Est (86% di province in crescita nelle vendite all’estero), la provincia di Bologna si è confermata – per il secondo trimestre consecutivo – il territorio “best performer”, con un incremento tendenziale di circa 402 milioni di euro rispetto al corrispondente trimestre 2017, con una generale tendenza positiva a livello di comparti.
Nel trimestre esaminato si segnala, inoltre, la positiva conferma delle vendite all'estero della provincia di Piacenza (+230 milioni di euro rispetto al 4° trimestre 2017, pari al +18.1%, che consente all’export provinciale di chiudere l’anno con un record assoluto.
Trieste (+216 milioni di euro nei valori tendenziali) e le conferme provenienti da Ravenna, Udine, Venezia, Modena, Treviso e Padova completano il quadro dei territori trainanti l’export nel trimestre più recente.
Di converso, si segnala il nuovo rimbalzo negativo – dopo un semestre particolarmente dinamico – delle esportazioni di Gorizia (-741 milioni di euro tendenziali, condizionato dalla performance del settore Navi, yacht e imbarcazioni.

.. con (incoraggianti) segnali di espansione del numero di territori del Centro-Sud in crescita nelle loro esportazioni.

Al Centro-Sud Italia si rilevano incoraggianti segnali di ampliamento del novero di territori in crescita nelle proprie esportazioni.
In particolare nel 4° trimestre del 2018 il 68% delle province del Centro ha registrato un incremento tendenziale del proprio export in valore. Firenze si conferma, ancora una volta, la provincia "trainante", con un incremento tendenziale nell’ultimo trimestre di circa 485 milioni di euro, portando il valore annuo 2018 a toccare un nuovo massimo assoluto (grazie al record del settore farmaceutico).
Da segnalare, inoltre, le positive performance delle esportazioni delle province di Frosinone (+276 milioni di euro rispetto al 4° trimestre 2017), Arezzo (+212 milioni di euro), Roma e Lucca.

Anche al Sud oltre il 60% delle province ha registrato un incremento tendenziale delle esportazioni nel quarto trimestre 2018. Siracusa (+173 milioni di euro rispetto al corrispondente trimestre 2017) e Cagliari (+137 milioni di euro) si segnalano come le province “trainanti”; bene anche la performance tendenziale delle esportazioni delle province di Chieti, Catania, Campobasso e Napoli.