Mirror Flow: un nuovo strumento di ExportPlanning

.

Importexport Metodologie e Strumenti

Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? registrati!

Le statistiche sui flussi di commercio internazionale rappresentano una tra le fonti più ricche di informazioni economiche sui diversi paesi del mondo. Tutti i mesi, gli istituti di statistica di tutte le nazioni del mondo raccolgono presso le imprese del paese i dati su valori e quantità delle importazioni ed esportazioni effettuate. Questi dati sono quindi segretati (aggregati per codice prodotto, in modo che non siano riconoscibili i flussi delle singole imprese) e condivisi all’interno dei circuiti internazionali di scambi di informazioni statistiche. Il circuito internazionale più importante è l’ONU che mette a disposizione le statistiche raccolte attraverso l'UN Comtrade DataBase.

Le statistiche sui flussi di commercio internazionale presentano caratteristiche che le rendono uniche all’interno dell’informazione economica mondiale.

Unica classificazione merceologica

Tutti i paesi utilizzano la medesima classificazione merceologica: la Harmonized System (HS), sviluppata e mantenuta dalla World Customs Organization. Questo consente di poter confrontare tra loro i dati di tutti i paesi.

Continuo miglioramento

L’ONU sta finanziando da più anni progetti per supportare i paesi meno sviluppati a dotarsi di un sistema statistico che sia sempre più adeguato nel rilevare e misurare i flussi in import ed export del paese. Questo ha consentito un progressivo miglioramento delle rilevazioni statistiche medie mondiali dei flussi commerciali.

Doppia misurazione

La caratteristica sicuramente più importante di questi dati è la doppia misurazione. Ogni flusso di commercio tra due paesi è misurato due volte, in modo indipendente l’uno dall’altro: esso viene rilevato sia dal paese esportatore che dal paese importatore. Questa doppia misurazione è una caratteristica fondamentale degli scambi commerciali. Essa consente, infatti, non solo di avere informazioni su un dato fenomeno economico, ma di esprimere anche una valutazione della qualità delle misure effettuate. Se infatti, un dato flusso di commercio, presenta due misure (effettuate in modo indipendente dal paese esportatore e dal paese importatore) tra loro molto vicine, allora possiamo essere relativamente certi che quelle due misure sono molto affidabili.
Nel grafico qui riportato sono presentate le dichiarazioni in esportazione dell’Italia e le dichiarazioni delle importazioni della Germania del flusso mensile di lavastoviglie dall’Italia alla Germania.

Mirror Flow lavatrici

Non vi è dubbio sul perfetto allineamento tra la misura del flusso dal lato delle esportazioni e quella da lato delle importazioni che rendono questa una misura certa del valore delle esportazioni di lavastoviglie dall’Italia alla Germania.

Potrebbe però succedere che il flusso commerciale sia registrato diversamente dalle dogane dei due paesi, creando una differenza sia nei livelli che nella dinamica.

Mirror Flow lavatrici

È il caso ad esempio delle esportazioni di nocciole sgusciate turche in Italia. Si nota una differenza sia nel livello che nella dinamica: i picchi turchi vengono registrati con un’intensità decisamente inferiore dalle dichiarazioni di import italiane, che quindi con una trasformazione dei dati mensili in annuali1 genera un gap anche nel livello totale.

Mirror Flow lavatrici

Potrebbe infine verificarsi il caso in cui alcuni paesi non abbiamo dichiarato affatto il flusso commerciale che si intende analizzare.

Mirror Flow

Il tool Mirror Flow (accessibile all’indirizzo mirror-flow.exportplanning.com) è stato costruito allo scopo di consentire un veloce confronto tra le misure effettuate dai due paesi partner dello stesso flusso. Esso accede in automatico al UN Comtrade DataBase e quindi consente di compare le dichiarazioni presenti in questo database2. Mirror Flow consente inoltre di selezionare il codice Harmonized System di interesse al livello di dettaglio desiderato: Capitoli (HS a due digit), Sottocapitolo (HS a 4 digit) e Prodotto (HS a 6 digit).

I dati sul commercio mondiale di merci sono una miniera ricchissima di informazioni utili per analizzare le potenzialità di mercato dei diversi paesi e la forza competitiva dei diversi esportatori.
Grazie a MirroFlow è possibile esprime velocemente un giudizio sulla attendibilità delle dichiarazioni dei diversi paesi e perfezionare il set informativo utilizzato nel proprio processo decisionale.


(1) L’ultimo anno è calcolato come somma dei mesi disponibili.
(2) Il sistema informativo ExportPlanning è più ampio del database Comtrade, perché lo integra con altri database, quali il database Comext dell’Eurostat e il database Usatrade dell’ufficio di statistica degli Stati Uniti.