Domanda mondiale di Sistema Casa sempre più in crescita

La crescente attenzione verso l’adeguamento e la valorizzazione dell’ambiente domestico sostiene il commercio mondiale del settore. La pandemia sarà un game changer del contesto competitivo?

.

Covid-19 Congiuntura Modelli di consumo Dove esportare Mercati esteri Metodologie e Strumenti

Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? registrati!

Abbiamo più volte raccontanto come i dati di commercio internazionale possano rivelarsi dei preziosi alleati nella lettura delle trasformazioni che il contesto pandemico ha imposto ai consumi su scala globale. Nel corso dell'ultimo anno si è infatti assistito a una trasformazione del contesto di vita abituale, che ha determinato un aumento di particolari categorie di beni in grado di far fronte alle nuove esigenze. È in questo quadro che si colloca la sempre maggiore attenzione dei consumatori internazionali verso l’adeguamento e la valorizzazione dell’ambiente domestico. Dalla seconda metà dello scorso anno, la domanda mondiale di Sistema Casa si è infatti caratterizzata per una crescita particolarmente espansiva, che si è ulteriormente consolidata nel primo trimestre del nuovo anno (si veda il grafico che segue).

Come mostrato dal grafico riportato, il commercio mondiale di Sistema Casa si è avvicinato alla crisi del Great Lockdown non brillando in termini di performance. Tuttavia, a seguito di un primo semestre 2020 particolarmente negativo, il rimbalzo sperimentato dall'industria è stato particolarmente intenso. L'ampia ripresa ha permesso all'industria di chiudere l’anno della pandemia con una performance solo debolmente inferiore a quella del 2019: -0.4% in dollari. Sostenuto dalla crescente attenzione verso l’adeguamento e la valorizzazione dell’ambiente domestico da parte dei consumatori internazionali, il primo trimestre del nuovo anno si è quindi aperto segnalando un ulteriore rafforzamento della crescita del comparto, che segna un incremento del +22% su base tendenziale. Inoltre, se comparata ai valori del primo trimestre 2019, l'industria cresce del 13%, segnalando una nuova fase di aumento rispetto ai valori pre-crisi.
Escluse poche categorie di prodotto, l'aumento risulta diffuso a tutti i principali segmenti dell'industria (si veda il grafico che segue).

Fonte: Elaborazioni ExportPlanning

A risultare particolarmente trainante è la domanda di Elettrodomestici per la casa; per il segmento alcune tipologie di prodotti, come i piccoli elettrodomestici per la cucina, hanno mostrato una dinamica in forte controtendenza anche nei mesi di più stringente pandemia. Inoltre, la forte crescita sperimentata da altri comparti, come quello di Pentole e Tegami e della Posateria, mostra la sempre maggiore rilevanza riservata all'ambiente cucina da parte degli acquirenti internazionali. Infine, risulta degno di nota anche l'aumento registrato dal comparto del Legno-Arredo e dall'Illuminotecnica.

Il posizionamento competitivo

Data la favorevole fase congiunturale, quale paese esportatore sta sostenendo maggiormente la crescita della domanda di Sistema Casa? Il grafico che segue paragona la dinamica evidenziata dai principali esportatori dell'industria nell'arco degli ultimi trimestri.

Fonte: Elaborazioni ExportPlanning

La fase di espansione dell'industria sembra essere sostenuta maggiormente da esportatori a basso costo del lavoro, in particolar modo Cina e Polonia, soprattutto in virtù della specializzazione dei due paesi nel segmento degli Elettrodomestici. Performance più debole accumuna invece le principali economie occidentali, dove il peggior risultato viene segnato dagli Stati Uniti. Particolarmente interessante il caso italiano, che a differenza di Germania e Usa sembra aver arrestato la dinamica discendente.