Russia: potenzialità e accessibilità per le tecnologie agricole italiane

.

Metalmeccanica Mercati emergenti Dove esportare Mercati esteri Accessibilità mercato

Accedi con il tuo account per utilizzare le funzioni stampa migliorata (pretty print) e includi articolo (embed).
Non sei ancora registrato? registrati!

Potenzialità mercato

Lo scorso 16 giugno 2021, il Ministero dell'Agricoltura russo ha tenuto una riunione finale per discutere delle prestazioni del comparto agricolo nell'anno della pandemia e degli ulteriori piani strategici.
All'evento hanno partecipato il vice primo ministro Viktoria Abramchenko, il ministro dell'agricoltura Dmitry Patrushev, rappresentanti del Consiglio della Federazione e della Duma di Stato e altri rappresentanti del governo e delle organizzazioni pertinenti. Si è osservato come, complessivamente, il settore agricolo russo abbia registrato buoni risultati nel periodo pandemico: la redditività delle organizzazioni agricole è aumentata raggiungendo il 21%; i profitti hanno superato il livello del 2019, con un aumento della quota delle organizzazioni redditizie salita all'86%. L’obiettivo russo, come conseguenza dell’embargo prolungato per l’intera durata del 2021, rimane sempre quello di raggiungere la sicurezza agroalimentare del paese, mantenendo prioritario il raggiungimento della stabilità del mercato interno.

La crescita del settore agricolo è confermata anche dall’aumento delle esportazioni, che segna +15% nel 2020.
In particolare, nonostante le difficoltà derivanti dal prolungamento dell’embargo, i rapporti commerciali Italia-Russia si sono mantenuti sui buoni livelli. Come mostrato dai grafici riportati, infatti,risulta evidente come:

  • le importazioni russe di macchine agricole dall'Italia appaiono in aumento (arrivando a toccare quota superiore a 70 milioni di euro) e sono attese in crescita per i prossimi anni (con un valore che andrebbe a sfiorare i 90 milioni di euro);
  • la Russia sta importando sempre più prodotti di qualità, favorendo nel corso degli ultimi anni macchinari agricoli di fascia medio-alta (che passano dal 21.8% del 2010 al 30.8% dello scorso anno) e alta di prezzo (dal 4.3% del 2010 al 18% del 2020), a scapito di quelle posizionate nelle fasce di prezzo più basse.

Accessibilità mercato

Dati i fattori di opportunità evidenziati, quali sono i principali elementi da tenere in considerazione per l’esportazione di macchine agricole sul mercato russo?

GOST - GOST R

Il GOST si riferisce a una serie di norme tecniche gestite dal Consiglio euro-asiatico per la standardizzazione, la metrologia e la certificazione (EASC), organizzazione di normazione regionale che opera sotto gli auspici della Comunità degli Stati indipendenti (CIS).
Sono inclusi tutti i tipi di standard regolamentati, con esempi che vanno dalle regole di creazione di grafici per la documentazione di progettazione alle ricette e ai dati nutrizionali dei marchi di epoca sovietica.
Gli standard GOST sono adottati dalla Russia, membro più grande e influente della CSI, ma è un errore comune pensare agli standard GOST come agli standard nazionali della Russia.
Poiché l'EASC, l'organizzazione responsabile dello sviluppo e del mantenimento degli standard GOST, è riconosciuto dall'ISO come organismo di standard regionale, gli standard GOST sono classificati come standard regionali. Gli standard nazionali della Russia sono, invece, i GOST R standard.
Questo sistema ha lo scopo di fornire al cliente sicurezza e alta qualità di prodotti e servizi. Questo diritto del cliente alla sicurezza e alla qualità è garantito dalla certificazione obbligatoria non solo dei prodotti autoctoni, ma anche esteri. I prodotti che entrano nel territorio della Federazione Russa e che sono soggetti a certificazione obbligatoria secondo la legislazione della Federazione Russa devono soddisfare i requisiti del sistema di certificazione russo.
L'elenco dei prodotti soggetti a certificazione obbligatoria è definito da Gosstandart e può essere visualizzato al link www.gost.ru.

CERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE DI CONFORMITA’

Sono due documenti distinti, utili per le pratiche di sdoganamento dei macchinari:
  • uno che certifica che il prodotto è conforme agli standard russi. La prova di conformità delle merci per le quali sono già entrati in vigore i regolamenti tecnici (TR) dell'Unione economica eurasiatica (EAEU) deve essere conforme ai requisiti stabiliti dalla EAEU. Vi sono 3 tipi di certificazione:
    • certificato di conformità per la produzione in serie durante tre anni;
    • certificato di conformità per la produzione in serie durante un anno;
    • certificato di conformità per singolo lotto;
  • l’altro dichiara che i prodotti importati sono conformi agli standard russi.
La Dichiarazione di Conformità può essere rilasciata:
  • o sulla base della propria prova (applicabile solo per le persone giuridiche russe);
  • o sulla base di prove proprie della persona oltre a prove ottenute con la partecipazione di ente di certificazione e/o laboratorio di prova accreditato.
La Dichiarazione di Conformità può essere presentata dalle seguenti persone:
  • persone giuridiche e fisiche registrate in conformità con la legislazione russa che agiscono in qualità di produttore o venditore;
  • persone giuridiche e fisiche registrate in conformità con la legislazione russa che rappresentano il produttore straniero nelle questioni previste dalla legge.

DUAL USE

Parlando di esportazione di macchine agricole è necessario citare la tematica del Dual Use.
Si ricorda che si intende prodotti a duplice uso, inclusi il software e le tecnologie, che possono avere un utilizzo sia civile sia militare.

I documenti / certificazioni citati qui sotto, sono utili per evitare intoppi a livello doganale, sia da parte del paese esportare che da parte di del paese importatore:
  • Licenza di importazione dual use: confermano che l’importatore è autorizzato a importare beni a duplice uso;
  • Verifica della consegna di beni a duplice uso: certifica che i beni a duplice uso sono stati effettivamente importati in Russia;
  • Certificato dell’utente finale di beni a duplice uso: certifica che i beni a duplice uso sono stati effettivamente consegnati all'utente finale;
  • Certificato di importazione di beni a duplice uso: documento attestante che l'effettiva importazione dei beni a duplice uso è stata autorizzata dalle autorità russe.

MARCATURA e IMBALLAGGIO

Il logo di conformità eurasiatico (logo EAC) è un segno per beni liberamente commerciabili. In analogia al logo CE, il logo EAC conferma che i prodotti contrassegnati sono stati sottoposti alle procedure obbligatorie di valutazione della conformità e corrispondono ai requisiti tecnici stipulati. Il logo deve essere stampato su ogni unità di prodotto e sulla sua confezione, nonché sui documenti di accompagnamento. I rispettivi regolamenti tecnici (TR) stabiliscono la posizione specifica e dimensione sul prodotto e/o sulla sua confezione, sulla quale deve essere necessariamente apposto il logo EAC. Ai sensi del Regolamento sul Marchio Comune di Circolazione dei Prodotti nel Mercato degli Stati Membri dell'Unione Doganale, il marchio unico EAC può essere apposto in qualsiasi modo, purché sia chiaramente e precisamente visibile durante tutto il periodo dello scaffale vita del prodotto.

Il TR sulla sicurezza dell'imballaggio fornisce requisiti appropriati per l'imballaggio delle merci ed è applicabile in tutta l'Unione Economica Eurasiatica (EAEU). In conformità a detto TR, i simboli sul materiale di imballaggio e sui coperchi devono essere scritti in caratteri latini. Durante la procedura di sdoganamento, i produttori e/o gli importatori devono fornire ai funzionari doganali responsabili un'autodichiarazione sull'identificazione dell'imballaggio.

Inoltre, il TR classifica e prescrive alcuni tipi di materiale di imballaggio appropriato per merci particolari, ad es. carta e cartone, materiale legnoso e ceramico, e materiali compositi, se la loro consistenza è conforme ai requisiti di sicurezza del presente TR.

REGISTRAZIONE ED-2

Tale registrazione al sistema informativo russo è necessaria per tutte le pratiche di sdoganamento merci. Tutta la comunicazione e l’invio della documentazione generale di esportazione vengono effettuate elettronicamente tramite il sistema ED-2, rendendo tale registrazione fondamentale per la velocizzazione e la correttezza delle pratiche doganali russe.

Il contenuto minimo da presentare all’invio della domanda per essere registrati come utente è il seguente:
  • nome e forma giuridica della società richiedente;
  • nome abbreviato della società indicata nei documenti di costituzione;
  • nome dell’amministratore;
  • nome, numero di telefono e indirizzo e-mail della persona di contatto;
  • sede legale dell'azienda;
  • indirizzo legale e postale dell'azienda;
  • codice fiscale (INN);
  • codice di classificazione fiscale della società;
  • codice motivo registrazione fiscale (KPP);
  • numero di registrazione dello stato primario (OGRN).

Il documento da allegare a tale scopo è semplicemente una copia del contratto concluso con il fornitore di servizi selezionato.