Sistema Casa: risultati 2013 in chiaroscuro per i territori italiani

.

Home items Regional export Exchange rate Check performance Global economic trends

Log in to use the pretty print function and embed function.
Aren't you signed up yet? Log in!

Positive le province del Triveneto (pur con qualche eccezione); Lombardia, Emilia Romagna e Marche, invece, con performance contrastanti

Il Sistema Casa Italiano si è tenuto nel corso del 2013 in linea di galleggiamento. Le esportazioni dell'industria italiana del Sistema Casa ( Mobili , Apparecchi Domestici , Apparecchiature per Illuminazione , Elettronica di consumo ) hanno evidenziato nel corso del 2013 un risultato complessivo di debole crescita (+1.2% in euro). Tale risultato discende, tuttavia, da performance alquanto eterogenee a livello territoriale.

Il 55% delle province italiane ha evidenziato variazioni di segno positivo delle esportazioni del Sistema Casa. Le province che hanno offerto i maggiori contributi alla crescita delle esportazioni italiane di questa industria sono state, nell'ordine, Treviso , Piacenza , Como , Macerata , Gorizia . Contributi positivi hanno riguardato anche le province di Firenze , Pordenone, Vicenza , Pavia , Biella , Monza Brianza , Reggio Emilia e Pisa .

[caption id="attachment_3033" align="alignleft" width="1024" caption="Sistema Casa: Contributi % alla variazione delle esportazioni italiane 2013/2012"] [/caption]

Le aree territoriali di maggior specializzazione hanno mostrato dinamiche in chiaroscuro. Complessivamente, il Veneto è stata la regione che ha offerto i contributi più favorevoli alla crescita delle esportazioni italiane del Sistema Casa, seguita da Emilia Romagna , Piemonte , Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige . Tuttavia, nei casi di Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia il risultato complessivo nasconde anche performance provinciali negative. In particolare, le province di Bologna , e, in misura minore, Udine e Forlì Cesena hanno offerto contributi particolarmente negativi alla performance nazionale del Sistema Casa.

Lombardia e Marche hanno espresso contributi complessivamente negativi alla variazione delle esportazioni italiane del Sistema Casa, a causa soprattutto delle performance delle province di Milano e Lodi e, in misura minore, Pesaro Urbino e Ascoli Piceno . Da ultimo, la Campania è la regione che ha complessivamente offerto il contributo più negativo, soprattutto a causa della performance della provincia di Caserta .