Macchine e Impianti: un primo bilancio dei mercati mondiali nel 2014

.

MENA Exchange rate Marketselection NAFTA Europe Metal industry Asia Global demand Check performance Foreign market analysis

Log in to use the pretty print function and embed function.
Aren't you signed up yet? Log in!

La chiusura del terzo trimestre e i primi dati di ottobre-novembre hanno consentito a StudiaBo di effettuare una pre-stima dei risultati del commercio mondiale nel 2014. Questi dati saranno a breve disponibili per 22 industrie, 220 settori e oltre 3000 prodotti nel sito Ulisse Analytics ( http://uda.studiabo.it ) e liberamente scaricabili a livello di industria e di totale beni. In questa breve nota ci limitiamo a commentare gli andamenti relativi ai principali mercati mondiali della industria “ Macchine e Impianti per i processi industriali ” ( Macchine per cartiere , Macchine per lavorazione metalli , Macchine per estrusione , Macchine tessili , Macchine alimentari , Macchine per stampa ed editoria , Altre macchine per impieghi speciali ) , sollecitando chi è interessato a sviluppare una propria analisi a livello di settore e/o prodotto.

Nel 2014 la domanda mondiale di Macchine e Impianti è stimata essere stata pari a circa 198 miliardi di euro, in crescita di ben 7 punti percentuali rispetto al 2013. Si segnala, pertanto, un significativo recupero dopo un biennio 2012-2013 di estrema debolezza del commercio mondiale di questa industria.

[caption id="attachment_4398" align="alignnone" width="606" caption="Figura 1 – Macchine e Impianti per i processi industriali: Principali Mercati Mondiali per valore Importazioni nel 2014 (in parentesi tasso di variazione 2014/2013; fonte: SI Ulisse)"] [/caption]

Nel 2014 la Cina , con quasi 33 miliardi di euro, ha rafforzato il proprio primato come principale mercato di importazioni di Macchine e Impianti per i processi industriali (Figura 1), evidenziando un aumento di oltre 3 miliardi di euro (+10.7%) rispetto all'anno precedente e attestandosi al primo posto anche nella graduatoria dei principali mercati per incrementi 2014 (Figura 2).

Dietro il mercato cinese, si conferma il mercato USA : nel 2014 le importazioni statunitensi di Macchine e Impianti sono risultate pari a 20.7 miliardi di euro, in crescita di 1.4 miliardi di euro rispetto all'anno precedente (+7.1%).

A fronte del calo evidenziato dalle importazioni di Taiwan (-12.1% nei valori nei euro), che è sceso al 6° posto nella graduatoria dei principali mercati mondiali 2014 di Macchine e Impianti, si segnalano gli aumenti messi a segno dalla Sud Corea , terzo mercato mondiale per incrementi 2014 nelle importazioni di Macchine e Impianti e salito al terzo posto anche della graduatoria per valori complessivi con 8.9 miliardi di euro di importazioni nel 2014 (+8.5% rispetto all'anno precedente).

Stabile al quarto posto nella classifica dei principali mercati mondiali la Germania , con 7.7 miliardi di euro di importazioni di Macchine e Impianti nel 2014 (+1.9%). Deboli incrementi hanno, inoltre, caratterizzato le importazioni di Macchine e Impianti di Russia (+3.2% in euro) e Messico (+2.0% in euro), rispettivamente al 5° e 7° posto nella classifica dei principali importatori mondiali 2014.

[caption id="attachment_4402" align="alignnone" width="606" caption="Figura 2 - Macchine e Impianti per i processi industriali: Principali Mercati Mondiali per incrementi Importazioni nel 2014 (fonte: SI Ulisse)"] [/caption]

A fronte dei cali sperimentati da Turchia (-1.0% in euro) e soprattutto India (-10.2% in euro), si segnalano, invece, le crescite delle importazioni dell' Indonesia , al 10° posto tra gli importatori mondiali 2014 di Macchine e Impianti con 4.4 miliardi di euro (+4.9% rispetto all'anno precedente).

Si sottolineano, inoltre, gli aumenti evidenziati da altri mercati asiatici, quali dalle importazioni di Macchine e Impianti di Singapore , Hong Kong , Giappone , Vietnam , rispettivamente al 4°, 5°, 6° e 7° posto nella graduatoria dei principali mercati mondiali per incrementi delle importazioni di Macchine e Impianti nel 2014. Infine, si rilevano i progressi di Polonia , Irlanda ed Emirati Arabi , che nel 2014 hanno messo a segno incrementi delle importazioni di Macchine e Impianti per i processi industriali nell'ordine di 0.3-0.4 miliardi di euro.

Per gli esportatori italiani di questa industria si segnala, pertanto, il rafforzamento dei mercati extra-UE (soprattutto asiatici, ma anche di USA ed Emirati Arabi), che sempre più stanno diventando il baricentro della domanda mondiale, a fronte – invece – del progressivo ridimensionamento dei mercati UE (solo la Germania tra i primi 10 mercati per valori 2014 e solo Polonia e Irlanda nei primi 10 per incrementi 2014, peraltro con valori contenuti).