Le esportazioni italiane di Elettrodomestici: mercati trainanti e frenanti nel III trimestre 2015

.

Slowdown MENA Home items Exchange rate Siulisse NAFTA Europe Conjuncture Global economic trends

Log in to use the pretty print function and embed function.
Aren't you signed up yet? Log in!

Nel terzo trimestre 2015 le vendite italiane all'estero di Elettrodomestici hanno registrato un incremento tendenziale in euro del +4.9% rispetto al corrispondente trimestre 2014. In termini cumulati, da inizio anno (Gennaio – Settembre) si evidenzia solo un debole miglioramento (+1.5% in euro) rispetto al 2014.

[caption id="attachment_6129" align="alignnone" width="773"] Elettrodomestici: Variazioni tendenziali esportazioni italiane III trimestre 2015 (euro correnti; fonte: www.exportpedia.it) Elettrodomestici: Variazioni tendenziali esportazioni italiane III trimestre 2015 (euro correnti; fonte: www.exportpedia.it)[/caption]

Regno Unito , Germania , Polonia , Svezia , Repubblica Ceca , Stati Uniti , Arabia Saudita , Australia risultano i principali mercati “ trainanti ” le vendite italiane all'estero di Elettrodomestici.

Particolarmente rilevanti appaiono le crescite sperimentate nei primi 9 mesi del 2015 dalle esportazioni italiane di Elettrodomestici sul mercato britannico : +41 milioni di euro in termini tendenziali, pari al +14.3%. Si segnalano, in particolare, le performance di crescita sul mercato britannico delle esportazioni di Elettrodomestici delle province di Reggio Emilia (+8 milioni di euro in termini tendenziali da inizio anno), Caserta (+7.9 milioni di euro), Forlì Cesena (+5.3 milioni di euro), Mantova (+5.3 milioni di euro), Treviso (+5 milioni di euro), Pordenone (+4.6 milioni di euro), Torino (+4.5 milioni di euro).

Da segnalare, inoltre, i progressi registrati dall'export italiano di Elettrodomestici in Arabia Saudita : +18.4 milioni di euro nei primi 9 mesi del 2015, pari al +17.7% rispetto al corrispondente periodo 2014. In particolare, su questo mercato si segnalano le performance di crescita delle province di Modena (+8.6 milioni di euro in termini tendenziali da inizio anno) e Ancona (+7.3 milioni di euro).

Da sottolineare, non ultima, la conferma del mercato statunitense , che ha registrato nel terzo trimestre 2015 un andamento particolarmente favorevole dell'export italiano di Elettrodomestici (+21.7% in euro), portando l'incremento cumulato da inizio anno a superare i 14 milioni di euro rispetto al 2014. Nel caso del mercato USA, si segnalano soprattutto le performance di crescita delle province di Bergamo (+5.7 milioni di euro in termini cumulati da inizio anno) e, di nuovo, Reggio Emilia (+4.6 milioni di euro).

[caption id="attachment_6131" align="alignnone" width="774"] Elettrodomestici: Variazioni tendenziali cumulate esportazioni italiane Gennaio-Settembre 2015 (euro correnti; fonte: www.exportpedia.it) Elettrodomestici: Variazioni tendenziali cumulate esportazioni italiane Gennaio-Settembre 2015 (euro correnti; fonte: www.exportpedia.it)[/caption]

Di converso, tra i mercati “ frenanti ” l'export italiano di Elettrodomestici spicca la Russia , che nel terzo trimestre 2015 ha sperimentato un calo tendenziale delle vendite provenienti dall'Italia del -31.2% in euro, portando la caduta cumulata complessiva da inizio anno a quasi 70 milioni di euro. Nello specifico, sul mercato russo sono risultate particolarmente penalizzate le vendite di Elettrodomestici delle province di Treviso (con una flessione cumulata di oltre 4 milioni di euro da inizio anno) e Varese (-2.1 milioni di euro).